Lo stato dell’app economy alla fine del 2017

Nel decennio successivo alla prima uscita sul mercato dell’iPhone, gli smartphone sono passati dall’essere un giocattolino per geek ed esperti di tecnologia alla piattaforma informatica più potente e distribuita del mondo.

L’innovazione e la creatività degli sviluppatori di app, da ogni angolo del mondo, hanno alimentato questa rivoluzione mobile che continua a trasformare la nostra vita quotidiana e a toccare ogni settore dell’economia.

Alla fine del 2017, il settore delle app continua a prosperare. Son quattro i traguardi principali raggiunti dall’app economy:

  • 143 Miliardi di dollari – Oggi, l’economia app fa parte di un ecosistema fiorente del valore di oltre 143 miliardi di dollari, guidato da diverse aziende statunitensi. A tenergli testa è anche l’Europa.
  • 110.000 nuovi posti di lavoro creati – Da maggio 2014 a maggio 2016, l’app economy ha aggiunto 110.000 nuovi posti di lavoro da sviluppatore di applicazioni per il solo mercato del lavoro americano.
  • 83% delle aziende Top App situate al di fuori della Silicon Valley – La stragrande maggioranza delle aziende statunitensi di successo si trova al di fuori della Silicon Valley, molte delle quali si trovano in zone rurali.
  • 500.000 posti di lavoro nel settore dell’informatica sono ancora vacanti – La rivoluzione mobile si sta propagando in settori consolidati come la sanità e l’industria manifatturiera.

L’app economy si è evoluta ben oltre i social media e i giochi che si trovano negli store delle app. Oggi, ogni settore trae vantaggio dai componenti software mobili orientati all’impresa o al consumatore. Senza le applicazioni mobili, la rivoluzione dell’internet degli oggetti (Internet of things – IoT), pari a 8 trilioni di dollari, non esisterebbe.

Questo concetto, in cui i prodotti di uso quotidiano utilizzano Internet per trasmettere i dati raccolti attraverso i sensori, si baserà sulla continua innovazione, gli investimenti e la crescita dell’economia delle applicazioni.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.